Anna Prandoni

#piùcibomenofood

  • #1sthashttag

  • #2hashtag

La mia squadra

foto fabio piccola 1

Fabio Zago

Docente dell’Accademia di Gualtiero Marchesi, consulente gastronomico di unaricettalgiorno, presta la sua consulenza per riviste di settore e numerose aziende agroalimentari.

Dopo aver lavorato per prestigiose realtà enogastronomiche di tutto il mondo è tornato in Italia per dedicarsi alla didattica e ai numerosi testi di cui è autore.

Fabio, da ottimo cuoco e perfetto docente è il nostro consulente gastronomico oltre a firmare i suoi spigolosi post sul blog “Opinioni personali”.

 

 

La mia squadra

Roberto Magro

Roberto è un impiegato a tempo indeterminato, ma aspirante “flâneur”, almeno nei sogni; un ozio creativo nel quale dedicarsi completamente alla buona tavola, al cucinare e alle arti visive, alla lirica e alla letteratura dell’opera omnia di Balzac.

Restando con i piedi per terra coltiva queste attività come passioni personali, quando può, nel tempo libero.

Scrive di cibo perché amare qualcosa e voler comunicare questo amore, crede siano una cosa sola, da gourmand aspirante gourmet, sempre pronto ad imparare cose nuove.

La mia squadra

Linda Turri

Linda, aspirante pasticcera e golosa patentata ha conosciuto Anna a causa di un invito a forma di biscotto.

Ha studiato storia dell’arte, ha lavorato in una storica scuola di cucina milanese e ha seguito i primi passi di un servizio di food delivery.

È il “back office” di Anna a tempo indeterminato. Instancabile allieva e jolly tutto fare si cimenta nei ruoli di aiuto cuoca, ufficio stampa, grafica, social media manager e organizzatrice di eventi.

Convinta di non saper fare nulla e del fatto che tutto si possa imparare, affronta ogni nuova sfida, con un sorriso, la sua arma vincente!

La mia squadra

Caterina Perazzi

Caterina, figlia di un paesaggista e di una professoressa, è cresciuta tra piantine e vocabolari di latino.

Dopo essersi diplomata presso l’Istituto Alberghiero “Carlo Porta” di Milano, inizia la sua esperienza lavorativa presso il ristorante Joia dello chef Pietro Leemann.

La cucina, per lei, non è semplicemente un gesto ancestrale, l’espressione artistica del cuoco, un gesto di profondo piacere ma è anche un linguaggio che va saputo esprimere attraverso tutti i mezzi di comunicazione che abbiamo a disposizione. Braccio destro di Linda e sinistro di Anna è entusiasta di questa nuova avventura!